La Fiumicinese vince a mani basse anche il 'Coppone'
mercoledì 28 giugno 2006 - Il Resto del Carlino Cesena
La Fiumicinese vince a mani basse anche il 'Coppone'
Dopo avere vinto il campionato di serie C con tre giornate d'anticipo, l'Associazione Calcio Fiumicinese, che milita nel campionato Csi, si è aggiudicata anche la Coppa delle Coppe, più comunemente chiamata "Il Coppone".
La gara è stata disputata fra le prime due classificate dei gironi B e C del campionato Csi. In pratica la Fiumicinese ha vinto tutte e tre le partite sconfiggendo Capannaguzzo, San Carlo e Water House della Valle del Savio senza subire una sola rete nei tempi regolamentari di gioco.
Per dire grazie ai giocatori, ai dirigenti e ai tifosi, a Fiumicino sabato 1 luglio verrà organizzata una grande festa alle 20.30 nel parco dietro il santuario della Beata Vergine delle Grazie con porchetta, piadina, sangiovese, radicchi e cipolla.

Grande soddisfazione anche per Tesaura Tana, una bella signora di Savignano sul Rubicone, che oltre ad avere creato un impero con i fratelli Eliseo e Learco nel settore della frutta e verdura nel mercato all'ingrosso, da oltre dieci anni è presidente dell'Associazione Calcio Fiumicinese.
Poi le importanti vittorie in campionato e nalla Coppa delle Coppe sono arrivate nel 2006 anno in cui il sodalizio sportivo compie quest'anno i 20 anni di vita.

La Fiumicinese conta 31 tesserati residenti per la maggior parte a Fiumicino dove c'è il nucleo più grosso e gli altri nei vari centri del Rubicone. Tesaura Tana è la presidente in gonnella, mentre Giacomo Stacchini è responsabile della squadra e allenatore, Giancarlo Bisacchi tesoriere e Massimo Mazzotti aiuto allenatore e accompagnatore.

Ha detto Giacomo Stacchini: «Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Prima della finalissima con il Water House allo stadio Moretti di Cesenatico, li ho radunati tutti nello spogliatoio per ringraziarli della loro totale disponibilità che hanno sempre dimostrato nel corso del campionato e della Coppa delle Coppe, accettando le scelte che ho sempre fatto partita dopo partita che per qualcuno ha significato naturalmente anche non giocare. Ma nessuno si è mai lamentato. E' stato uno straordinario gioco di squadra che spero continui anche nei prossimi anni divertendoci sempre di più».

Tutto si può vedere sul sito www.acfiumicinese.com

Ermanno Pasolini